Cosa utilizzare e come prendersi cura della pelle che soffre di acne?

Aggiunto: Da Olivia

bellezza.jpg

Può essere uno shock spiacevole: finora, una pelle bella dall’aspetto giovane che improvvisamente … comincia a ribellarsi. Inizi a notare brufoli e punti neri sul viso, oltre all’eccesso di sebo a causa del quale la pelle è lucinda in modo poco attraente. L’eccesso di sebo causa anche una serie di condizioni infiammatorie sulla pelle, che aggrava ulteriormente l’acne e causa alterazioni della pelle portandola a condizioni avverse e sgradevoli. Come combattere questi problemi di pelle? Quali cosmetici dovrebbero utilizzare un adolescente?

Quando si parla di cosmetici per la pelle a tendenza acneica, è necessario rendersi conto che il loro uso non è determinato solo da un uso igienico, ma anche … da un trattamento medico. Un buon anti-acne cosmetico funziona come una medicina, più specificamente, come un trattamento anti-acne. Pertanto, la loro scelta dovrebbe essere ben ponderata e appropriata. Vale la pena ricordare che i cosmetici spesso non sono sufficienti per eliminare l’acne (soprattutto con la sua forma aggressiva e intensa). La loro composizione e il loro tipo sono di grande importanza.

Cosmetici anti-acne – tipi

Quando ci si prende cura della pelle con l’acne, una crema per il viso potrebbe non essere sufficiente. La chiave del successo è la pulizia del viso con cosmetici speciali: solo la pelle ben pulita assorbe gli ingredienti contenuti nella crema per il viso. Al fine di ottenere la vittoria nella lotta contro l’acne, è necessario utilizzare alcuni prodotti specializzati che completeranno le loro proprietà e creare una cura eccellente per le imperfezioni. Questi includono:

  • detergenti cosmetici (gel, schiume/mousse) – rimuovono dal viso tutte le impurità e l’eccesso di sebo, calmano la pelle e ripristinano il suo equilibrio batterico, normalizzano la seborrea e acidificano la pelle bilanciando il suo pH.
    Gel per il viso, gel per la pelle giovane (spesso hanno effetti antibatterici e antisettici) e vari tipi di acqua micellare con agenti antibatterici a base di ingredienti vegetali o carbone attivo che raccoglie perfettamente tutte le impurità dal viso;
  • esfoliante scrub viso – con la pelle con l’acne è meglio non utilizzare un tradizionale scrub, che consiste nell’esfoliazione meccanica dell’epidermide (tale procedura può solo diffondere i batteri sul viso e esacerbare l’acne). Tuttavia, la pulizia della pelle è estremamente importante, quindi non rinunciare al peeling, ma scegli quello che non richiede frizione (gommage o peeling enzimatico sarà meglio). Con la pelle grassa e acne, puoi usarli 2-3 volte a settimana;
  • cosmetici batteriostatici – sono prodotti specializzati che sono molto utili quando si ha a che fare con una forma più forte di acne, o con la sua variante papule-pustolosa. Devono essere utilizzati al mattino e alla sera – prodotti di questo tipo inibiscono la moltiplicazione dei batteri e quindi, nel tempo, guariscono i cambiamenti dell’acne sul viso. Inoltre, i cosmetici batteriostatici esfoliano anche le cellule morte della pelle, pertanto, per tutta la durata del loro utilizzo, è meglio limitare l’uso di altri scrub facciali o consultare un dermatologo;
  • toner normalizzatori – il toner è recentemente diventato un cosmetico molto sottovalutato, nel frattempo, nulla calma la pelle e ripristina il suo pH corretto meglio di un toner. Quello dedicato alla pelle a tendenza acneica regola anche la secrezione di sebo;
  • creme specializzate per la notte – anche se la pelle giovane non richiede l’uso di altri cosmetici per il giorno e per la notte – una crema per il viso è sufficiente. Tuttavia, è diverso, quando si sta combattendo l’acne forte e la fastidiosa seborrea. Quindi, vale la pena usare una crema notte appositamente selezionata che ha un effetto diverso da quello diurno: esfolia la pelle, guarisce e riduce l’acne, regola il sebo, da un tono omogeneo e sblocca, purifica e restringe i pori;
  • maschere anti-batteriche e opacizzanti – le maschere per il viso donano sollievo e migliorano l’aspetto della pelle. La loro azione è superficiale, ma certamente danno conforto e opacizzano la pelle per molte ore, migliorando la sua condizione e alleviando l’acne. Idealmente, se sono composti da ingredienti naturali – se stai cercando una buona maschera anti-batterica che sia anche detergente e regoli il sebo – prova un’argilla naturale e verde – puoi mescolarla con idrolato, acqua o toner naturali per creare un pasta speciale da applicare sul viso. Dopo che la maschera si è asciugata, lavala con acqua tiepida;
  • oli naturali – si scopre che l’olio regola perfettamente la secrezione di sebo e riduce la seborrea. Come è possibile? Soprattutto perché la maggior parte degli oli contiene lo squalene, un ingrediente del sebo umano che bilancia il lavoro delle ghiandole sebacee. Allo stesso tempo, gli oli forniscono alla pelle un set completo di vitamine e minerali, agiscono in modo antisettico e aiutano a curare le lesioni dell’acne. È meglio applicare gli oli durante la notte. Se vuoi provarli sulla tua pelle, cerca l’olio di jojoba o di cocco – contengono la quantità più elevata di squalene;
  • correttori antibatterici e preparati per la cura delle macchie – sono molto utili nel trucco di tutti i giorni o con imperfezioni estremamente ostinate perché accelerano il processo di rigenerazione e aiutano a combattere i cambiamenti della pelle locale. I correttori mascherano perfettamente le imperfezioni e rendono l’intera applicazione del trucco molto più semplice.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *